Maria Luisa Lattante

Soprano

Dopo il conseguimento del diploma di Maturità Classica, interrompe gli studi universitari agli inizi del terzo anno di Scienze Politiche, che pur frequentava con brillanti risultati, per dedicarsi esclusivamente a quelli musicali. 

Scopre la sua vocazione per il canto lirico all’età di diciassette anni e ne inizia lo studio, privatamente, con il soprano salentino Olivia Toma. Ammessa ai corsi del M° Sergio Bertocchi, si diploma nel 2009 presso l’Accademia Filarmonica di Bologna. Su consiglio del medesimo maestro, frequenta i corsi biennali di Alto Perfezionamento dell’Accademia Musicale Internazionale di Perugia.

Nel luglio 2012, col massimo dei voti, acquisisce il diploma in Canto Lirico presso il Conservatorio Musicale “Tito Schipa” di Lecce, sotto la guida della docente Raffaella Liccardi. Partecipa quindi, a masters di altissimo livello, tra cui quelli dell’ottobre 2013 e del maggio 2014, presso il Santa Cecilia Opera Studio di Roma, sotto la guida di Renata Scotto, Claudio Desderi, Anna Vandi e Cesare Scarton, venendo puntualmente prescelta per i concerti di fine corso. Ha seguito gli insegnamenti del soprano Daniela Dessì fino a poco prima della sua prematura scomparsa.

Attualmente si perfeziona con il M° Giacomo Prestia.

Nel marzo del 2010 è vincitrice del 1° Concorso Musicale Internazionale “Città di Ostuni"

Nel settembre dello stesso anno debutta nel suo primo ruolo da protagonista, interpretando “La Contessa di Sarzana”, nell’opera buffa “Il Matrimonio Inaspettato” di G. Paisiello, al Teatro Italia di Gallipoli. Nel cast Rosanna Mancarella (Vespina), Carlo Morini (Giorgino) e Antonio Marani (Tulipano). Regista: Elena Barbalich – Orchestra Sinfonica del Conservatorio Tito Schipa di Lecce - Direttore: M° Giovanni Pellegrini.

Nell’anno seguente, il 2011, scelta dal M° Marcello Panni, direttore artistico e principale dell’Orchestra ICO “Tito Schipa” di Lecce, interpreta lo “Stabat Mater” di G. B. Pergolesi. L’opera verrà eseguita durante la settimana santa, nelle città di Lecce e Brindisi.

Il successivo 27 maggio, con i medesimi Direttore e Orchestra, partecipa allo spettacolo di Corrado Augias dal titolo “Raccontare Mozart” al Teatro Politeama Greco di Lecce.

Nel luglio 2011, al Teatro Casina Vernazza di Cavallino di Lecce, interpreta per la prima volta Violetta ne “La Traviata” di G. Verdi riscuotendo uno strepitoso successo personale.

Un successo pienamente riconfermato il 14 gennaio 2012 al Teatro Paisiello di Lecce dove interpreta Tosca in una corposa selezione dell’omonima opera di G. Puccini.

Il 24 luglio 2012, nel quadro della Stagione Sinfonica Estiva Città di Lecce, interpreta la Contessa d’Almaviva ne “Le nozze di Figaro” di Mozart, in una produzione con Orchestra Sinfonica Tito Schipa sotto la direzione del M°. Marcello Panni, per la regia e la preparazione vocale di Amelia Felle .

Tra il 2013 e il 2015 torna a rivestire i panni della Violetta verdiana replicando La Traviata per ben sette volte, in un tour nazionale.

Nella Stagione Lirica 2014 del Teatro “Il Ducale” di Cavallino di Lecce, debutta il ruolo di Leonora ne Il Trovatore di G. Verdi.

Tra gli impegni del 2016 figurano i ruoli di Mimì ne La Boheme e di Nedda in Pagliacci.

Dal 23 al 28 dicembre 2016 è la cover di Fiorenza Cedolins in Tosca, ultima opera in cartellone al Teatro Verdi di Salerno con la direzione del M° Carmine Pinto.

"Ha colpito molto l’attenzione anche Maria Luisa Lattante, figura d’indubbio fascino teatrale, abile nel dipanare con sicurezza, giusta espressione e chiara dizione un pezzo insidioso come “Pace mio Dio"" Questa la nota della Rivista di Musica, Arti e Cultura “L’Ape Musicale”, a proposito della sua esibizione da finalista nel 55° Concorso “Voci Verdiane” di Busseto, nel giugno 2017.

Ed è ancora una volta Tosca Il 2 agosto 2017 a Recanati - Palazzo Venieri, accanto al grandissimo Piero Giuliacci.

Nella sessione invernale della Stagione Lirica 2017 del Teatro Verdi di Salerno, ricopre il ruolo di ancella solista nella Turandot di G. Puccini sotto la direzione di Daniel Oren.

Ne La Traviata, ultima opera in cartellone, della medesima Stagione Lirica salernitana, diretta dal M° Francesco Ivan Ciampa,  riveste i sontuosi panni di Flora Bervoix. Di lei così scrive Olga Chieffi in una sua recensione:  “A completare il cast la avvenente, anche musicalmente, Flora Bervoix, di Maria Luisa Lattante”

E' finalista con riconoscimento di idoneità nel Concorso Europeo di Canto di Spoleto 2018 - 72ma edizione.

Al Teatro Tina Di Lorenzo, Città di Noto (SR) è finalista nel VI Concorso Internazionale di Canto "Marcello Giordani" Edizione Europea.

Molto intensa la sua agenda concertistica che, nel corso degli anni, l’ha vista impegnata in Italia e all'estero. Pur essendo poco più che trentenne, a decine si contano i suoi Recital personali e le partecipazioni concertistiche.

Ad Agosto 2018 interpreta La Traviata nel ruolo del titolo in occasione del Gigli Opera Festival e nel mese di Settembre 2018 riprende nuovamente il ruolo a Spoleto.

Ad Ottobre 2018 inaugura il nuovo Teatro di Meixihu a Changsha in Cina interpretando Liù nella Turandot al fianco del duo Casolla-Giuliacci.

A Novembre dello stesso anno apre il Gigli Opera Festival interpretando Tosca a Recanati

A Maggio 2019 sarà Cio Cio San ne la Butterfly al Teatro Sociale di Stradella (PV).

© 2018 Made by Samuela Solinas 

Samuela Solinas P.IVA 01739480331 - Giacomo Prestia P.IVA 04382020487 

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale