Martina Rinaldi

Mezzosoprano

Martina Rinaldi, mezzosoprano, nasce a Jesi. Si trasferisce a Trieste per gli studi universitari e consegue nel 2011 la Laurea di primo livello in Traduzione e Interpretazione. Nel frattempo inizia gli studi di Canto al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste nella classe di Cinzia De Mola, conseguendo con il massimo dei voti il Diploma Accademico di II livello nel 2017. Riceve inoltre l’Attestato di frequenza del Biennio Accademico presso l’Accademia d’Arte Lirica di Osimo, dove si perfeziona con Maestri quali William Matteuzzi, Antonio Juvarra, Anna Vandi.

La sua esperienza professionale coinvolge sia l’ambito corale che solistico, incluso quello cameristico.

Dal 2013 svolge attività in qualità di artista del coro in diverse fondazioni liriche (Teatro Regio di Torino, Teatro Lirico “G. Verdi” di Trieste, Teatro Lirico di Cagliari, Teatro Comunale di Bologna).

Nel 2012 si classifica al secondo posto al Premio “Lilian Caraian” per la musica e vince il Primo premio al “Premio Nazionale delle Arti”, nella sezione Musica da Camera, all’interno del trio cameristico con il soprano Karina Oganjan e la pianista Lucia Zarcone (in giuria S. Accardo, B. Canino e R. Filippini), con il quale si esibisce in stagioni concertistiche come quella dell’Associazione Chamber Music a Trieste, Amici della musica di Padova e Lingotto Giovani a Torino.

Nello stesso anno interpreta il ruolo del Trommler nell’opera “Der Kaiser von Atlantis” di Viktor Ullmann, a Trieste, in occasione di celebrazioni commemorative promosse dalla Comunità Ebraica.

Nel 2013 interpreta il ruolo di Terza Dama in “Un altro flauto magico”, rivisitazione di “Die Zauberflöte” di W. A. Mozart, sotto la direzione del M° Paolo Paroni, regia e ideazione di Sonia Dorigo, al Teatro Nuovo “Giovanni da Udine” di Udine. Nello stesso anno interpreta il ruolo di Seconda Strega in “Dido and Aeneas” di H. Purcell, al Teatro Comunale “G. Verdi” di Gorizia, sotto la direzione del M° Cristiano Dell’Oste con la regia di Walter Mramor.

Nel 2014 a Pordenone interpreta il ruolo di Concerto nell’opera contemporanea “Arcibaldo Sonivari” del compositore Mario Pagotto, con la direzione del M° Eddi De Nadai e la regia di Sonia Dorigo. Successivamente interpreta Amneris per il progetto Opera Domani di As.li.co. 

Nel 2015 interpreta il ruolo di Mercedes nella riduzione di “Carmen” di G. Bizet rappresentata al Teatro La Nuova Fenice di Osimo con la regia di Matteo Mazzoni e la direzione di Alessandro Benigni. 

In settembre 2016 interpreta il ruolo di Ermengarda in “Agnese di Hohenstaufen” di G. Spontini, in forma di concerto all’interno del Festival Pergolesi Spontini di Jesi. Nel medesimo evento, ricopre inoltre il ruolo di Seconda Voce nell’opera “Re Enzo” di O. Respighi.

 

Nel 2018 per la XVIII edizione del Festival Pergolesi Spontini, interpreta il ruolo di Giulia nell’opera “Il noce di Benevento” di Giuseppe Balducci, in prima italiana in tempi moderni, con la direzione di Alessandro Benigni e la regia di Davide Garattini Raimondi. 

Ultimamente ha interpretato musiche di G. Rossini nello spettacolo “Gran Circo Rossini” nella stagione lirica 2018 del Teatro Pergolesi Spontini di Jesi, dove attualmente è solista all’interno del Progetto Sipario Bis Bis. 

Ad Agosto 2019 è protagonista nell'Opera di Castelnuovo Tedesco "Aucassin et Nicolette", in prima mondiale assoluta nella versione italiana, al Festival di Jesi.

© 2018 Made by Samuela Solinas 

Samuela Solinas P.IVA 01739480331 - Giacomo Prestia P.IVA 04382020487 

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale