Valentina Mamone

Mezzosoprano

Giovane mezzosoprano italiano, Valentina Mamone intraprende gli studi musicali all’età di sei anni dimostrando subito di avere grande passione per il mondo dell'Opera e a soli nove anni debutta nel coro de L'Arca di Noè di B. Britten al Teatro A. Rendano di Cosenza, sotto la guida di Emanuela Di Pietro.
Diplomata in Pianoforte e laureata in Chimica, consegue la laurea in Canto con il massimo dei voti al Conservatorio Tchaikovskij sotto la guida dei soprani Teresa Cardace e Maria Laura Martorana.
Frequenta il biennio start-up dell’Accademia di Alta Formazione del Ridotto del Teatro Sociale di Stradella (Pv) sotto la guida del basso Giacomo Prestia e con C. Ferrari, G. Tangucci, A. Ariosi.
Dalla vocalità cristallina e dalla notevole estensione, Valentina ha seguito corsi di perfezionamento con Giacomo Prestia, Gianni Tangucci, Cristina Ferrari, Lorenzo Arruga e Claudio Desderi ed è risultata vincitrice di Concorsi Internazionali, quali il Concorso Internazionale di Musica della Valtidone, il Concorso Musicale Internazionale A. Longo, il Concorso Città di Sapri e il Concorso Giovani Musicisti Città di Paola.

 

Si è esibita in qualità di cantante solista nelle celebrazioni dell'Arma dei Carabinieri. 
Nel 2015 ha debuttato come Ladrones, Analistas e Albañiles nella prima nazionale della composizione Maria de Buenos Aires di Astor Piazzolla al fianco di Fernando Suarez Pa (primo violino del Compositore) con la regia di Gianmaria Romagnoli.

Nello stesso anno ha preso parte alla produzione de Il gioco del Flauto Magico di Lorenzo Arruga, sotto la direzione dello stesso Maestro e la regia di Miriam Camerini, al Valtidone Festival.

Ha anche preso parte all’allestimento di Cavalleria Rusticana, come artista del coro, nell’ambito del Campus Afam di Santa Severina (Kr).
In ottobre 2016 è stata ospite solista presso l’Istitute Superieur de Musique de Sousse (Tunisia), per il Festival Internazional de Musique Classique “Octobre musical”.
Dal 2011 è impegnata in numerose attività concertistiche e manifestazioni musicali in tutt’Italia.
Dal 2016 collabora con la chitarrista Enza Sciotto con la quale spesso si esibisce in duo e in formazioni da camera.
Il primo aprile 2018 l’ha vista impegnata come voce solista nella produzione della “Missa Brevis Resurrectionis” del compositore Livio Bollani, presso Stradella (Pv).
Il 29 luglio 2018 si è esibita in concerto a fianco del basso Giacomo Prestia in un quadro d’opera de La Gioconda di A. Ponchielli.


A novembre 2018 debutterà il ruolo di Berta ne Il barbiere di Siviglia a Silandro, con la direzione di Gaetano Soliman. Il 2019 la vedrà invece impegnata come Maddalena in Rigoletto e Suzuki in Madama Butterfly, rispettivamente in marzo e aprile, presso il Teatro Sociale di Stradella (Pv).

© 2018 Made by Samuela Solinas 

Samuela Solinas P.IVA 01739480331 - Giacomo Prestia P.IVA 04382020487 

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale
  • YouTube Icona sociale